Un rosario per unità e pace.


 IL 18 OTTOBRE: UN MILIONE DI BAMBINI HA  RECITATO IL ROSARIO PER LA PACE NEL MONDO ed anche io con la mia classe abbiamo voluto aderire

 a questa bella iniziativa:  https://acs-italia.org/acs-notizie-dal-mondo/18-ottobre-un-milione-bambini-acs-recita-rosario-la-pace-nel-mondo/

Risultati immagini per bambini che recitano rosario

«Se non vi convertirete e non diventerete come bambini, non entrerete nel regno dei cieli» (Matteo 18,3)

Annunci

Preghiera del catechista


(Tonino Lasconi)

Signore Gesù,
nonostante i miei limiti
le mie paure
e i miei numerosi impegni,
accetto di fare il catechista,
perché tu, lasciando la terra,
hai detto ai tuoi discepoli:
“Andate in tutto il mondo
e predicate il vangelo
a ogni creatura”.
Non ti chiedo di essere capace
di scacciare i demoni,
di guarire i malati,
di prendere in mano serpenti
o di bere veleni
senza subire danni.
Ti chiedo di concedermi
intuito vivace,
fantasia fervida,
parola efficace.
Per farti conoscere al meglio,
e per farti scegliere
come via verità e vita
da coloro
che mi sono affidati.
Questo puoi concedermelo.
Anzi,
se posso permettermelo,
devi concedermelo.

La parte più importante della Messa


(P. Félix Jiménez)

 

Un catechista chiese un giorno a un gruppo di giovani in preparazione per la Cresima: “Qual è la parte più importante della Messa?”
La maggioranza rispose: “La Consacrazione”. Ma uno disse: “La parte più importante è il rito di congedo”.
Il catechista stupito chiese: “Perché dici questo?” Ed egli rispose: “La Messa serve a nutrirci con la Parola, il Corpo e il Sangue del Signore. Però la messa inizia quando termina, quando usciamo nelle strade per andare a fare e dire quello che hanno detto i discepoli di Emmaus: Abbiamo riconosciuto il Signore nella frazione del pane, ed è vivo e vive per sempre e per noi”.

San Cleofa


Cleofa, o Cleofe, o Alfeo (tali nomi sono la trascrizione del nome ebraico Halphai), marito di Maria di Cleofa e forse fratello di San Giuseppe, era padre di Giacomo il Minore, di Giuseppe e di Simone. Fu tra i primi discepoli a rivedere il Signore dopo la risurrezione, come San Luca ci riferisce. Cleofa ed un suo condiscepolo erano sulla strada di Emmaus e Gesù si avvicinò spiegando loro le Scritture. Essi lo riconobbero solo quando, sedutisi a mensa con lui.

http://www.santiebeati.it/dettaglio/72000